Richieste Commerciali SII

Home » Servizio Idrico Integrato » Sportello online » Richieste Commerciali SII

È il nuovo sportello online di ASSM SpA.

Puoi trovare tutte le informazioni necessarie per portare a termine ogni richiesta e poter inviare i moduli relativi a preventivi o sopralluoghi, contratti di fornitura, autoletture, verifiche tecniche, informazioni o reclami.
Tutto ciò restando a casa ed evitando così spostamenti e code agli sportelli, con evidente risparmio di tempo.
E’ disponibile da qualsiasi dispositivo (PC, smartphone, tablet, etc.).

In fondo alla presente pagina ci sono 4 aree, all’interno di ogni area sono elencate le richieste che è possibile inoltrare.

Per ogni richiesta è presente una breve descrizione che permette di capire quale operazione fa al proprio caso, i documenti necessari per il completamento della richiesta e il link al modulo da compilare.

Per l’invio ad Assm bisogna procedere con la sezione “INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO”, completando tutti i campi obbligatori (contrassegnati da asterisco) e allegando il modulo della richiesta unitamente a tutti i documenti necessari attraverso il pulsante “Sfoglia…”.

Assm lavorerà quanto inoltrato e ti invierà, tramite la mail indicata, il contratto relativo alla richiesta. Questo contratto dovrà essere da te stampato e debitamente firmato per l’accettazione e riconsegnato ai ns operatori, tramite l’inoltro via mail o la consegna presso il ns sportello.

Per tempi e indennizzi, ti invitiamo a consultare il seguente link.

Si evidenzia che, in caso di insolvenze precedenti del richiedente e/o dell’utente precedente in caso di voltura, Assm Spa si riserva di richiedere il pagamento delle morosità o l’attestazione dell’estraneità al debito, prima di effettuare il contratto (art. 15 del. 655/2015 ARERA). 

Per Informazioni e/o problemi contattaci al Numero Verde Commerciale

800-050711

nei seguenti orari:

Mattino: dal Lunedì al Venerdì dalle 8:00 alle 12:45
Pomeriggio: dal Lunedì al Giovedì dalle 14:15 alle 17:15

Telefonando al Numero Verde Commerciale 800-050711

Servizio attivo nei seguenti orari:

Mattino: dal Lunedì al Venerdì dalle 8:00 alle 12:45
Pomeriggio: dal Lunedì al Giovedì dalle 14:15 alle 17:15

Recandosi presso l’ufficio commerciale a Tolentino in via S.Salvatore 1 nei seguenti orari:

Mattino: dal Lunedì al Venerdì dalle 8:00 alle 12:45
Pomeriggio: Lunedì dalle 14:15 alle 17:30
                Mercoledì dalle 14:15 alle 17:15

Attraverso la presente pagina.

Nella sezione sottostante sono presenti le tipologie di richieste che è possibile presentare online.

Per ciascuna di esse sono presenti le istruzioni con i documenti e il modulo da compilare.

Una volta in possesso di tutti i documenti e del modulo compilato e firmato, è possibile inviare il materiale attraverso il form messo a disposizione o tramite mail all’indirizzo area.clienti@assm.it

Inviando i moduli compilati insieme ai documenti richiesti.

Indirizzo mail: area.clienti@assm.it

Inviando i moduli compilati insieme ai documenti richiesti attraverso la posta ordinria al seguente indirizzo.

ASSM SpA

Via Roma, 36

62029 Tolentino MC

Selezione della

RICHIESTE RELATIVE AI PREVENTIVI E SOPRALLUOGHI

Attraverso questa sezione un soggetto, persona fisica o un'impresa, può richiedere un preventivo per la predisposizione degli allacciamenti di nuove unità immobiliari alla rete di Assm.

Assm procederà ad un sopralluogo con i propri tecnici, previo appuntamento concordato telefonicamente con il cliente e quindi predisporrà un preventivo coi relativi costi entro 20 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta. Il preventivo redatto non è impegnativo per l’utente, che potrà accettarlo o meno e verrà inviato per posta ordinaria, per posta elettronica o altra modalità concordata.

I documenti necessari sono:

Il cliente che ha ricevuto il preventivo, per poter richiedere l’esecuzione dei lavori, deve pagare l’importo riportato sul preventivo, effettuando un bonifico al seguente Iban:

IT 62 Q 08765 69200 000000022403 intestato a ASSM SpA

Una volta completata questa procedura si può proseguire con la sezione Richiesta attivazione fornitura-Nuova attivazione, in questo modo Assm procederà all’allaccio alla rete idrica e all’installazione del misuratore.

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

Attraverso questa sezione puoi richiedere lo spostamento del misuratore.

Assm procederà ad un sopralluogo con i propri tecnici, previo appuntamento concordato telefonicamente, insieme al tecnico potrete concordare la posizione del misuratore, fermo restando che questa dovrà rispettare le disposizioni di legge. Quindi Assm predisporrà un preventivo coi relativi costi entro 20 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta. Il preventivo redatto non è impegnativo per l’utente, che potrà accettarlo o meno e verrà inviato per posta ordinaria, per posta elettronica o altra modalità concordata.

I documenti necessari sono:

Il cliente che ha ricevuto il preventivo, per poter richiedere l’esecuzione dei lavori, deve pagare l’importo riportato sul preventivo effettuando un bonifico al seguente Iban:

 IT 62 Q 08765 69200 000000022403 intestato a ASSM SpA

Una volta completata questa procedura Assm procederà allo spostamento del contatore secondo quanto concordato.

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

RICHIESTE RELATIVE AI CONTRATTI DI FORNITURA

STIPULA CONTRATTO SU NUOVA UTENZA (NUOVA ATTIVAZIONE)

Attraverso questa sezione puoi procedere con un nuovo allacciamento alla rete pubblica e alla successiva installazione del misuratore. Ricorda che per procedere devi aver provveduto al pagamento del preventivo, precedentemente richiesto da te o dal costruttore o da qualsiasi altro soggetto delegato, o sei a conoscenza che uno di questi soggetti ha già effettuato il pagamento. Se così non fosse, ti invitiamo a consultare la sezione “Preventivo per un nuovo allacciamento”.

I documenti necessari sono:

  • Modulo richiesta attivazione
  • La fotocopia del documento di identità, in corso di validità, del dichiarante
  • Titolo di possesso o detenzione e dati catastali (puoi allegare l’atto di proprietà o il contratto di affitto registrati presso l’Agenzia delle Entrate)
  • Se persona giuridica: visura camerale e codice univoco ufficio
  • Dichiarazione di conformità degli impianti realizzati a regola d’arte, timbrata e firmata dall’installatore abilitato (ai sensi del Decreto del Ministero dello sviluppo economico 22/1/08), da consegnare almeno entro 1 mese
  • Concessione edilizia o permesso a costruire

La nuova attivazione verrà eseguita entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta.

I costi dell’attivazione saranno addebitati sulla prima bolletta utile e sono pari a:

  • imposta di bollo di 16 € per la sottoscrizione del contratto
  • costo di attivazione di 50 € iva esclusa (per oneri amministrativi e intervento tecnico)
  • deposito cauzionale di 30 € per tutti gli utenti domestici e altri utenti con consumi inferiori a 500 mc/anno, l’addebito automatico in conto corrente presuppone la restituzione del deposito cauzionale. Per utenze con consumi superiori il deposito sarà concordato tra le parti. In ogni caso il deposito sarà rimborsato alla cessazione del contratto nella fattura finale, maggiorato degli interessi legali.

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

STIPULA CONTRATTO SU UTENZA PRECEDENTEMENTE DISATTIVATA (SUBENTRO)

Attraverso questa sezione puoi procedere con la riattivazione di una fornitura già esistente e disattivata dal precedente intestatario (il contatore è già presente ma è sigillato).

I documenti necessari sono:

  • Modulo richiesta attivazione
  • La fotocopia del documento di identità, in corso di validità, del dichiarante
  • Titolo di possesso o detenzione e dati catastali (puoi allegare l’atto di proprietà o il contratto di affitto registrati presso l’Agenzia delle Entrate)
  • Se persona giuridica: visura camerale e codice univoco ufficio
  • Se impianto modificato: Dichiarazione di conformità degli impianti realizzati a regola d’arte, timbrata e firmata dall’installatore abilitato (ai sensi del Decreto del Ministero dello sviluppo economico 22/1/08)

La riattivazione verrà eseguita entro 5 giorni lavorativi dalla stipula del contratto ovvero dalla richiesta di riattivazione. Se la richiesta include una modifica della portata del misuratore, potrebbe essere necessaria la richiesta di un sopralluogo tecnico.

I costi dell’attivazione saranno addebitati sulla prima bolletta utile e sono pari a:

  • imposta di bollo di 16 € per la sottoscrizione del contratto
  • costo di attivazione di 50 € iva esclusa (per oneri amministrativi e intervento tecnico)
  • deposito cauzionale di 30 € per tutti gli utenti domestici e altri utenti con consumi inferiori a 500 mc/anno, l’addebito automatico in conto corrente presuppone la restituzione del deposito cauzionale. Per utenze con consumi superiori il deposito sarà concordato tra le parti. In ogni caso il deposito sarà rimborsato alla cessazione del contratto nella fattura finale, maggiorato degli interessi legali.

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

STIPULA CONTRATTO SU UTENZA ATTIVA CON VARIAZIONE INTESTATARIO O DATI IDENTIFICATIVI (VOLTURA STANDARD)

Attraverso questa sezione puoi procedere con la variazione dell’intestazione di un contratto su una fornitura esistente e attiva (garantendo la continuità dell’erogazione dell’acqua potabile). Ricorda che devi obbligatoriamente comunicare un’autolettura del misuratore idrico che dovrà essere validata dai ns operatori.

I documenti necessari sono:

  • Modulo richiesta attivazione
  • La fotocopia del documento di identità, in corso di validità, del dichiarante
  • Lettura del misuratore
  • Titolo di possesso o detenzione e dati catastali (puoi allegare l’atto di proprietà o il contratto di affitto registrati presso l’Agenzia delle Entrate)
  • Se persona giuridica: visura camerale e codice univoco ufficio
  • Se impianto modificato: Dichiarazione di conformità degli impianti realizzati a regola d’arte, timbrata e firmata dall’installatore abilitato (ai sensi del Decreto del Ministero dello sviluppo economico 22/1/08)

La voltura verrà eseguita entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta.

I costi dell’attivazione saranno addebitati sulla prima bolletta utile e sono pari a:

  • imposta di bollo di 16 € per la sottoscrizione del contratto
  • costo di attivazione di 25 € iva esclusa (per oneri amministrativi)
  • deposito cauzionale di 30 € per tutti gli utenti domestici e altri utenti con consumi inferiori a 500 mc/anno, l’addebito automatico in conto corrente presuppone la restituzione del deposito cauzionale. Per utenze con consumi superiori il deposito sarà concordato tra le parti. In ogni caso il deposito sarà rimborsato alla cessazione del contratto nella fattura finale, maggiorato degli interessi legali.

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

Attraverso questa sezione puoi procedere al cambio intestazione di una fornitura, esistente e attiva, quando l’intestatario è deceduto, attraverso una procedura semplificata. E’ necessario essere un erede o altro soggetto che però risiede nell’abitazione interessata (garantendo la continuità dell’erogazione dell’acqua potabile).

Il nuovo utente deve obbligatoriamente comunicare un’autolettura del misuratore idrico e assume i diritti e gli obblighi del precedente intestatario.

I documenti necessari sono:

  • Modulo richiesta Voltura Mortis Causa
  • La fotocopia del documento di identità, in corso di validità, del dichiarante
  • Titolo di possesso o detenzione e dati catastali (puoi allegare l’atto di proprietà o il contratto di affitto registrati presso l’Agenzia delle Entrate)
  • Lettura del misuratore
  • Successione o certificato di morte

La voltura sarà eseguita entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta.

Questa operazione contrattuale prevede l’addebito della sola imposta di bollo di € 16 nella prima bolletta utile.

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

Attraverso questa sezione puoi procedere alla cessazione di un contratto in essere e disattivare la fornitura, ciò comporta l’intervento dei tecnici per il sigillo del contatore o la sua rimozione e la rilevazione dell’ultima lettura. Nel caso in cui il misuratore non fosse in un luogo accessibile, sarai contattato telefonicamente da un nostro operatore per fissare un appuntamento, in modo da permetterci lo svolgimento di tali operazioni, altrimenti la tua richiesta sarà ritenuta nulla.

I documenti necessari sono:

La disattivazione verrà eseguita entro 7 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta.

La disattivazione della fornitura è gratuita e nella fattura di chiusura verrà restituito il deposito cauzionale qualora precedentemente versato.

Ricorda che è obbligatorio fornire il nuovo recapito per l’invio di comunicazioni in merito alla disattivazione e per l’invio della fattura finale.

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

Nel caso in cui l’utenza è stata sospesa per morosità, a seguito del mancato pagamento di una o più bollette, la riattivazione avverrà una volta eseguito il pagamento di TUTTE le bollette scadute.

Nella bolletta di successiva emissione saranno addebitati gli eventuali interessi di mora e i corrispettivi per la chiusura e la riapertura previsti dal tariffario vigente.

Il tempo massimo di riattivazione a seguito della morosità è di 2 giorni feriali.

Per poter procedere alla riattivazione occorre comunicare l’avvenuto pagamento delle bollette scadute ad ASSM, inviandoci le relative attestazioni di pagamento attraverso una delle seguenti modalità:

  • fax allo 0733-956043,
  • mail clienti@assm.it,
  • presso il ns sportello in Via San Salvatore 1 a Tolentino.

 

INVIO ATTESTAZIONI DI PAGAMENTO

Attraverso questa sezione è possibile richiedere da parte dell’intestatario di un c\c bancario o postale la domiciliazione delle bollette (SDD).

I documenti necessari sono:

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

L’Assemblea d’Ambito Territoriale Ottimale n. 3 Marche Centro – Macerata con la delibera n. 17/2018 ha approvato la nuova articolazione tariffaria definita ai sensi della deliberazione 665/17 (TICSI) dell’Autorità di Regolazione per l’Energia Reti e Ambiente (ARERA).
La nuova articolazione unica si applica ai Comuni di Tolentino, Belforte del Chienti, Caldarola, Cessapalombo e Serrapetrona, mentre restano esclusi dall’applicazione i Comuni di Camerino, Camporotondo di Fiastrone,
Castelsantangelo sul Nera e Valfornace.

Per le utenze domestiche residenti la nuova articolazione tariffaria prevede delle fasce di consumo che non sono più fisse ma dipendono dal numero dei componenti il nucleo familiare (NCNF).
La Delibera prevede un periodo transitorio sino al 31/12/2021 in cui il calcolo delle fasce di consumo si effettuerà con un numero di componenti standard pari a 3, fatto salvo l’obbligo per il gestore di accettare l’autodichiarazione presentata dal singolo cliente e calcolare, anche in tale periodo, le fasce di consumo in relazione al numero effettivo dei componenti per le famiglie numerose, ovvero con un numero di componenti superiore a 3.

I documenti necessari sono:

  • Modulo
  • La fotocopia del documento di identità, in corso di validità, del dichiarante

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

RICHIESTE RELATIVE AI CONSUMI E AL GRUPPO DI MISURA

La lettura del contatore può essere trasmessa in qualsiasi momento. Al fine di evitare l'addebito di consumi stimati, è però necessario che la lettura venga trasmessa nel periodo indicato nella sezione "Autolettura del contatore" della fattura.
Ti consigliamo di eseguire l’autolettura in modo da controllare periodicamente i consumi e verificare la presenza di eventuali perdite agli impianti interni.

La lettura fornita verrà confrontata con l'ultima lettura effettiva a disposizione di Assm, eventuali letture non coerenti potranno essere scartate o segnalate.

Ti consigliamo di prendere una fattura recente dove trovare il codice servizio (presente nella prima facciata in alto a sinistra) necessario per il corretto inserimento dell'Autolettura.

 

INVIO AUTOLETTURA DEL CONTATORE

Attraverso questa sezione si può richiedere la verifica del proprio misuratore, qualora si ritenga che questi non misuri correttamente i consumi. Il cliente può scegliere tra tre modalità di verifica, specificate nel modulo di richiesta, e quindi accettare il relativo addebito dell'intervento. Qualora dall'esito della verifica risulti che il misuratore non funzionasse correttamente, ASSM procederà alla restituzione dell’importo pagato al momento della richiesta e alla ricostruzione dei consumi con conseguente rettifica di fatturazione.

I documenti necessari sono:

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

Attraverso questa sezione si può richiedere la verifica della pressione di erogazione del servizio idrico qualora si ritenga che questa non sia sufficiente a soddisfare le proprie esigenze. L'area tecnica che effettuerà un sopralluogo, verificherà se la pressione di erogazione rientra nei limiti previsti dalla normativa in vigore presso il punto di consegna. In caso negativo, verranno pianificati gli interventi necessari per ripristinare il regolare funzionamento dell'erogazione. In caso positivo verranno addebitati i costi secondo il tariffario vigente.

I documenti necessari sono:

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

RICHIESTE RELATIVE AI RECLAMI

Attraverso questa sezione puoi esprimere la non coerenza di uno dei servizi forniti da Assm rispetto alle normative, al contratto di fornitura, al regolamento del servizio ovvero circa altri aspetti del rapporto Gestore – Utente.

Puoi utilizzare il modello scaricabile debitamente compilato oppure presentare un reclamo in forma libera, purché riporti le seguenti informazioni: nome e cognome, indirizzo fornitura, indirizzo postale o telematico ed il servizio a cui si riferisce il reclamo scritto (acquedotto, fognatura, depurazione).

Assm risponderà al reclamo scritto entro 30 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del reclamo.
Il Cliente ha diritto ad un indennizzo in caso di mancato rispetto dei tempi standard previsti.

I documenti necessari sono:

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

Attraverso questa sezione puoi formulare una richiesta di informazioni in merito a uno o più servizi e non collegabile ad un disservizio. Riceverai una risposta scritta da parte di Assm entro 30 giorni lavorativi (tempo standard).
Il Cliente ha diritto ad un indennizzo in caso di mancato rispetto dei tempi standard previsti.

I documenti necessari sono:

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

Attraverso questa sezione puoi richiedere la rettifica di una fattura in caso di malfunzionamenti del contatore, errati addebiti, errori di lettura o quando ritieni inesatta la somma richiesta per la tua fornitura idrica. E' opportuno che l'utente confronti prima la lettura presente nel riquadro "letture e consumi" della fattura, con quella del proprio misuratore. L'autolettura è inoltre obbligatoria per inviare la richiesta (e la foto è utile per velocizzare la verifica di Assm).  La richiesta di rettifica sarà valutata dai ns operatori, che comunicheranno l’esito entro 30 giorni lavorativi.

I documenti necessari sono:

 

INVIO MODULO COMPILATO E FIRMATO

× Invia autolettura WhatsApp