AZIENDA SPECIALIZZATA SETTORE MULTISERVIZI S.p.A.
Via Roma 36 - 62029 Tolentino (MC) - Tel. 0733-95601 - Fax 0733-956024
E-mail: segreteria@assm.it - PEC: segreteria.assm@legalmail.it
Codice Fiscale e Partita IVA 01210690432 - Iscrizione registro Imprese: 01210690432
Capitale sociale 27.613.000,00 I.V.
Società soggetta a coordinamento e controllo da parte del Comune di Tolentino

Condividi

Conguaglio partite pregresse anno 2011

 

Si informano gli utenti che a partire dal mese di Novembre 2014 è stata inserita in bolletta la voce “Partite Pregresse 2011”.
Tale voce si riferisce ai conguagli relativi a periodi precedenti al trasferimento all’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Servizio Idrico (AEEGSI) delle funzioni di regolazione e controllo del settore idrico (01 gennaio 2012) e non già considerati ai fini del calcolo delle determinazioni tariffarie.
Fino all’anno 2012 le tariffe del Sistema Idrico Integrato (SII) sono state determinate sulla base di quanto disposto dal Metodo Tariffario Normalizzato (MTN) introdotto dalla dlg 152/2006. Tale metodologia di calcolo prevedeva la determinazione della tariffa sulla base di una pianificazione previsionale (Piano d’Ambito) che garantiva la copertura sia dei costi operativi che di investimento attinenti il Sistema Idrico Integrato. La normativa prevedeva un sistema di revisione triennale attraverso il quale i costi consuntivati dal gestore per il SII venivano confrontati con quelli pianificati e eventuali squilibri, così determinati attraverso una puntuale verifica da parte dell’Autorità d’Ambito locale, dovevano esser conguagliati ai sensi dell’Art. 6 MTN.
Il Decreto legge n. 201/11 (decreto “Salva – Italia”) convertito nella legge n. 214/11 ha trasferito all’AEEGSI le funzioni di regolazione e controllo del settore idrico.
Nell’ambito delle sue attività, con Deliberazione 643/2013/R/IDR del 27.12.2013, l’AEEGSI ha definito il Metodo Tariffario Idrico che regola, agli articoli 31 e 32, la gestione delle eventuali partite pregresse ancora pendenti e non considerate nelle precedenti revisioni tariffarie da parte degli Enti d’Ambito, imponendo a questi ultimi la loro quantificazione e approvazione entro la data del 30 giugno 2014.
In coerenza con tali scadenze l’AATO 3 Marche Centro – Macerata con Delibera N 28/2014 del 16 settembre 2014 autorizza il gestore A.S.S.M. SpA a procedere al conguaglio delle partite pregresse relative all’anno 2011 e quantificate in € 69.903,00 in favore degli utenti.
In coerenza alle disposizioni impartite dall’Autorità di regolazione nazionale e dall’Ente d’Ambito, A.S.S.M. SpA ha provveduto ad inserire in bolletta, a partire da Novembre 2014, le quote da attribuite al singolo utente sulla base delle seguenti modalità:
•L’importo del conguaglio dovuto all’utente è definito sulla base dei consumi effettuati nell’anno 2012 coerente con quanto definito dall’AEEGSI all’art.31.2 della Deliberazione 643/2013/R/IDR del 27.12.2013
•L’importo unitario a metro cubo è stato valorizzato in 0,0782 da riconoscere nelle bollette relative al trimestre Ago-Set-Ott 2014 e al trimestre Nov-Dic-Gen 2015 così come definito dalla Delibera N 28/2014 del 16/09/2014 dell’ l’AATO 3 Marche Centro – Macerata
•La quota è stata esposta in bolletta separatamente dalle competenze dell’anno corrente così come previsto dall’AEEGSI all’art.31.2 della Deliberazione 643/2013/R/IDR del 27.12.2013.


 

Si allegano:

pdfDelibera AEEGSI 643/2013/R/IDR -Allegato A

pdfDelibera N.28/2014 AATO 3 Marche Centro-Macerata

pdfDelibera N.28/2014 AATO 3 Marche Centro-Macerata- ALL. 5 Relazione Tecnica – ASSM